Al fine di evitare eventuali ripercussioni legali per violazione dei diritti di copyright, di garantire a tutti la massima correttezza, e di rispettare gli obbiettivi di qualità di questo progetto, i contenuti che ilBuongiorno.it si riserva di pubblicare - a proprio insindacabile giudizio - devono possedere i seguenti requisiti:

  • Devono essere INEDITI , ossia non copiati da altri siti, né totalmente né in parte. Il buongiorno ha degli strumenti che ne rilevano eventuali copia-incolla. In caso contrario, l'articolo non potrà essere pubblicato, e l'autore responsabile verrà bannato a vita e perderà ogni diritto sui pagamenti in sospeso.
  • Verranno presi in considerazione solo contenuti che presentano una totale e   personale  elaborazione e/o rielaborazione di un argomento (o spunto) seppur ispirato a fonti esterne.
  • Ogni singolo contenuto per poter essere considerato pubblicabile dovrà essere corredato di un titolo - anch'esso inedito - di un' immagine principale e nel caso di fotogallery, di immagini esplicative che dovranno essere accompagnate in calce ognuna dalla citazione della fonte, qualora sia possibile usarle legalmente.
  • Ogni contenuto dovrà essere scritto in lingua italiana, seguendo le regole generali della grammatica e della sintassi. Dovrà essere di facile comprensione, chiaro e scorrevole alla lettura.
  • Il testo elaborato non dovrà contenere allusioni sessuali, incitamenti ad uso di alcool o droghe, termini osceni, diffamatori, omofobici, razziali, o in qualche modo contrari  a ciò che è socialmente accettato. Evitare categoricamente un linguaggio non adatto ai minori.

Al fine di garantire l'applicazione di tali principi generali, ilbuongiorno.it ha predisposto un sistema di approvazione dei contenuti che si articola in due fasi:

  1. APPROVAZIONE DEL TITOLO
  2. APPROVAZIONE DELL'ELABORATO FINALE

1. REGOLE PER L' APPROVAZIONE DEL TITOLO

  • Ogni argomento o spunto proposto , prima di poter essere elaborato dall'autore, è soggetto all'approvazione preventiva dell'editore , che si riserva il diritto di rifiutarlo qualora lo ritenesse - a suo insindacabile giudizio - non efficace, non idoneo, non in linea con i principi editoriali o per qualsiasi altro motivo di interesse esclusivo dell'editore (es. argomento simile a quanto già pubblicato in precedenza da un altro autore; argomento non giudicato d'interesse per il pubblico di riferimento o per gli obbiettivi d'immagine dei siti dell'editore al momento della proposta... etc.) . Ricevendo una grande quantità richieste inidonee ogni giorno, l'amministrazione si riserva altresì il diritto di NON fornire - per ogni singola  'proposta di titolo' declinata -  motivazioni o dettagli all'autore.
  • Ogni argomento proposto dall'autore dovrà essere corredato di un brief , che descriva  brevemente il modo in cui l'argomento verrà da egli stesso trattato lasciando dedurre in linea di massima quale impostazione   si intende dare all'elaborato finale, fornendo eventuali link o dettagli che aiutino gli amministratori a valutare la proposta.
  • Il titolo che l'autore propone in approvazione, dovrà essere ottimizzato, completo e specifico : non sono considerati validi titoli troppo generici e/o non strettamente pertinenti al tipo di informazione che si intende dare al lettore, il titolo deve pertanto racchiudere elementi e parole chiave pertinenti e specifiche, che aiutino il potenziale lettore a discernere se l'argomento trattato possa essere o meno di suo interesse o utilità. Al tempo stesso il titolo deve essere ottimizzato per l'efficacia sui social network, ovvero deve riuscire a incuriosire un pubblico generalista invogliandolo all'approfondimento e alla lettura.


2. REGOLE PER L' APPROVAZIONE DELL'ELABORATO FINALE :

  • Gli spunti e gli argomenti approvati, potranno essere editati  e consegnati finiti, entro e non oltre le 48 ore dal momento della prima approvazione , superato questo periodo gli spunti verranno rilasciati e messi a disposizione di altri autori, anche se sono stati totalmente, o in parte, editati. In tal caso il testo della bozza verrà cancellato.
  • I gli elaborati, una volta terminati, dovranno essere inviati mediante la funzione 'richiedi pubblicazione' , in questa fase l'autore conferma - è possibile l'invio della richiesta solo cliccando sul tasto 'accetta' in calce alla schermata di riepilogo dell'offerta economica - di accettare le condizioni economiche offerte per la proposta di 'cessione dei diritti d'autore' che con tale azione egli  si appresta a sottoscrivere e sottomettere per l'eventuale messa in atto definitiva (che avverrà solo qualora l'editore confermi di accettare l'offerta). In questa fase l'autore dovrebbe inviare solo elaborati che ritiene ' pronti alla pubblicazione' ed attendere che l'editore revisioni ed accetti o meno la proposta: ciò avverrà secondo tempistiche completamente a discrezione dell'editore e variabili caso per caso.Per elaborati 'pronti alla pubblicazione' intendiamo contenuti il cui testo risulti:  
    • concettualmente e grammaticamente corretto ;
    • scorrevole ed esaustivo rispetto a quanto il titolo promette al potenziale lettore; 
    • inedito ed originale: utilizziamo sistemi anti-plagiarismo che rilevano eventuali violazioni di copyright. L'autore che sottometterà testi che, anche in minima parte - es. una singola frase articolata - plagino fonti esterne  sarà bannato a vita dal sistema. 
      • Se si desidera utilizzare una frase breve scritta da terzi è necessario ricorrere correttamente al ' diritto di citazione' , ovvero eseguire un 'virgolettato' con indicazione dell'autore originale o della fonte. Non saranno però accettati elaborati che contengano citazioni in misura eccessivamente rilevante rispetto al testo originale prodotto dall'autore. 
    • contenente del 'valore aggiunto' : l'elemento deve risultare interessante per il potenziale lettore fornendo qualcosa di interessante e non scontato
    • ben formattato:  il testo dovrebbe essere suddiviso in brevi paragrafi e titoli;  far utilizzo di grassetti e corsivi per evidenziare parole chiave, nonché -  qualora l'argomento trattato lo rendesse necessario - di strumenti di formattazione come elenchi puntati, paginazione ed elenchi numerici. La formattazione deve essere applicata solo attraverso il nostro editor interno: non saranno ritenuti pubblicabili elaborati contenenti formattazione derivata da programmi esterni come Microsoft Word o affini, né contenenti codici informatici addizionali e comunque superflui rispetto al minimo necessario per la lettura del testo. L'autore non deve cercare di sostituire il font tipografico di default del sito, né il colore del testo.
    • curato a livello grafico : gli elementi pubblicabili devono essere corredati di immagini pertinenti all'argomento, di alta qualità, e che non violino il copyright di terze parti. Il requisito minimo è di n.1 immagine per pezzo. Allo stesso modo eventuali elementi multimediali addizionali (es. video) non devono violare alcun copyright terze parti (incluso quello audiomusicale) e rispettare gli standard di qualità moderni.  
    • revisionato dall'autore stesso; che dovrebbe impegnarsi al fine di correggere eventuali errori concettuali o refusi prima di sottomettere l'elaborato finale

Al momento della 'richiesta di pubblicazione' i contenuti  verranno quindi nuovamente sottoposti ad un'attenta valutazione da parte della redazione, che ne determinerà o meno la pubblicazione sui siti e/o canali multimediali di proprietà dell'editore. Nel caso in cui, ad insindacabile opinione della proprietà, gli elaborati non rispondessero ai requisiti richiesti, o per qualsiasi altra ragione non venissero ritenuti idonei (es. l'editore non ritiene conveniente acquistare l'elaborato al prezzo proposto; l'argomento o i concetti trattati risultino 'poco interessanti' a sua discrezione ecc.), l'amministrazione si riserverà il diritto di rifiutare un elaborato ultimato senza fornire alcuna motivazione:  in nessun caso i requisiti sopra elencati sono da ritenersi esaustivi e impugnabili dall'autore. L'autore al momento della sottomissione di una 'richiesta di pubblicazione' riconosce ed accetta che la natura di questa attività è regolata esclusivamente da criteri di libero mercato tra privati , ovvero l'acquisto da parte dell'editore dei diritti d'autore dei singoli 'elaborati finali' proposti di volta in volta dall'autore. Si tratta di un mercato regolato esclusivamente da criteri di reciproca convenienza tra autore (che eventualmente decide di voler cedere i diritti di un singolo elaborato al prezzo X) ed editore (che eventualmente, ritiene conveniente acquistare al prezzo X i diritti di un determinato elaborato proposto dall'autore). Tale attività è quindi esente da qualsiasi commessa, incarico o contratto preventivo, che garantisca l'autore o obblighi l'editore ad acquistare o pubblicare i contenuti che quest'ultimo non ritene 'validi' per la sua attività;  l'autore - essendone informato ad ogni 'richiesta di pubblicazione' - ed operando liberamente in rischio d'impresa e senza subordinazione alcuna, non potrà pretendere o opporsi in alcun modo alla decisione ultima dell'editore di acquistare o meno l'opera che vi si propone. Di contro al momento dell'accettazione e pubblicazione di un elaborato, l'editore si impegna a riconoscere in maniera irrevocabile il pagamento del prezzo concordato all'autore.

  • Sebbene sia superfluo ribadirlo, dato che l'editore sta acquistando tutti i diritti sugli elaborati forniti dagli autori (l'inquadramento legale è "cessione diritti d'autore"), la redazione si riserva altresì il diritto di apportare modifiche - anche sostanziali e concettuali - all'elaborato finale qualora lo ritenesse necessario e per qualsiasi ragione d'interesse esclusivo dell'editore. L'editore può modificare un articolo del quale l'autore ha ceduto i diritti in qualsiasi momento antecedente, contestuale e successivo alla data di prima pubblicazione. Tali modifiche possono riguardare ogni aspetto dell'elaborato: può essere ad esempio mutato il titolo, la formattazione, gli elementi multimediali e/o qualsiasi parte del testo fornito dall'autore (semantica, grammatica e lessico). 
  • L'editore acquisendo tutti i diritti sull'opera, non è tenuto a pubblicare il nome dell'autore originale accanto ai relativi contenuti, anche se di norma tende a lasciarlo visibile in ogni caso, a meno che la rimozione dell'indicazione non venga esplicitamente richiesta - mediante comunicazione scritta -  dello stesso dall'autore, o una delle due parti ritenga che tale modifica sia necessaria, ad esempio in conseguenza a sostanziali modifiche rispetto all'articolo originale o per desiderio di anonimato. L'autore è informato che tale diritto può essere esercitato dando comunicazione scritta all'editore ed attendendo i ragionevoli tempi di risposta dello stesso.  
  • Se dopo un primo rifiuto, l'amministrazione decidesse di permettere all'autore di non perdere la possibilità di pubblicare il contenuto, è possibile che la stessa fornisca all'autore indicazioni e suggerimenti utili al fine di orientarlo ad una revisione supplementare del testo, estendendo il termine ultimo per la consegna di ulteriori 24 ore. Nel caso in cui la revisione finale non risulti tuttavia valida, l'amministrazione può decidere comunque di non pubblicare l'elaborato e mettere a disposizione di altri autori, l'argomento trattato.
  • I contenuti rifiutati o non pubblicati non verranno remunerati , tuttavia ogni autore può riservarsi il diritto di pubblicarli altrove. Al contrarioi contenuti pubblicati restano proprietà del sito ilbuongiorno e non possono essere pubblicati su altri siti o blog, neppure personali, anche a seguito di interruzione dei rapporti di collaborazione (vedasi anche "Interruzione dei rapporti")

Interruzione dei rapporti Essendo questa una attività libera ed autonoma, non vincolata da alcun requisito contrattuale che imponga all'autore alcun tipo di attività lavorativa, non vi è il bisogno alcuno di comunicare alcunché qualora si decida unilateralmente di interrompere l'attività, temporaneamente o definitivamente, ad ogni modo, se l'autore avesse la necessità di far rimuovere dal sito i contenuti di cui ha ceduto i diritti in precedenza (es. qualora voglia usarli in altri progetti) può eseguire la seguente procedura di riscatto:

  • Se viene meno il rapporto di collaborazione gli elaborati pubblicati sul sito potranno essere riscattati dall'autore previo versamento di una somma pari a quanto ilbuongiorno.it ha versato per acquisirne i diritti d'autore. In questo caso gli elaborati verranno rimossi, a seguito di formale richiesta mediante raccomandata A/R o posta certificata. 

Allo stesso modo - mediante raccomandata A/R o posta elettronica certificata -l'autore può richiedere la cancellazione del suo account e dei dati personali dai nostri sistemi (eccezion fatta per i dati necessari al trattamento a fini fiscali, che dovranno essere obbligatoriamente mantenuti nel caso in cui l'utente abbia ricevuto dei pagamenti in precedenza).